Duo Baldo

RECENSIONI

"Il Duo Baldo ci era stato presentato come uno spettacolo comico musicale di successo, e prometteva di offrire un programma che mescolava virtuosismo strumentale, teatro comico e cultura popolare. Davvero tanto da digerire, e non sapevo cosa aspettarmi dal pianista e dal violinista, ma le promesse sono state mantenute eccome! Onestamente non ricordo di aver mai riso tanto, se non quando Victor Borge venne qui a fare un concerto, tanti anni fa (talmente tanti, che non riesco nemmeno a contarli)."
di Kay Anthony Rice, The Ponca City News

“Grande successo a Salisburgo per il Duo Baldo (...) La loro originale performance, caratterizzata da un approccio scanzonato alla classica (...) è stata giudicata “fantastica!” dal pubblico entusiasta.”
di Annamaria Pellegrini, Corriere del Teatro

“Il Duo si è infatti prodigato in una serie di gag esilaranti che hanno letteralmente conquistato il pubblico.”
di Gianmarco Caselli, Liricamente

"Capita a volte che dove meno te lo aspetti ti si apre un mondo (...) il divertimento è stato certo con il Duo Baldo, che fra una gag e una macchietta ha snocciolato le migliori pagine di musica classica eseguite non solo alla perfezione ma anche con momenti di giusto virtuosismo."
di Katja Casagranda, TDV Social

“...Aldo Gentileschi ha mostrato una grandissima padronanza tecnica (...) Brad Repp ha mostrato tutto il suo talento violinistico...”
di Luisa Esposito, Corso Italia News

“Ma in fondo la scena è realmente di Brad e di Aldo, perfettamente accordati tra di loro e padroni dello spartito musicale come pochi. ”
di Angela Simini, Costa Ovest

“Il risultato è irresistibile, con unʼora e mezza buona di spettacolo travolgente e delizioso, che contribuisce a dare unʼottica diversa ed accattivante del rito attualmente un poʼ ingessato della musica classica. Successo trionfale, e bis a ripetizione per una serata divertentissima.”
di Alberto Godas, Club Radio

“...Il pubblico completamente in loro potere, dava segnali di divertita approvazione per ricomporsi subito dopo ed ascoltare in religioso silenzio una frase struggente...”
di Claudio Valenti, professore di viola al Conservatorio “Luigi Boccherini” di Lucca
© 2019 Duo Baldo