Duo Baldo

Evans Mirageas
Direttore Artistico dell’Orchestra Sinfonica di Atlanta e dell’Opera di Cincinnati.

_____________

“C’è stato un momento, non troppo tempo fa, nel quale l’umorismo in musica faceva parte di ogni stagione proposta. Dei veri giganti di questo genere erano tra noi: Victor Borge, Anna Russell, PDQ Bach e Gerard Hoffnung, per citarne alcuni. Ciò che li rendeva così amati era una straordinaria combinazione tra grandissima abilità musicale e sorprendente comicità. Non si facevano beffe della musica classica, al contrario, tutti loro avevano l’abilità di farcela amare ancora di più attraverso le risate che scaturivano dalle idiosincrasie di musicisti e compositori.
Nonostante che i Borga i Russell non ci siano più, abbiamo ancora oggi una manciata di concertisti comici che ci deliziano, intrattengono e illuminano al tempo stesso.
In cima alla mia personale lista c’è il Duo Baldo. Il loro umorismo mette allo spiedo i mostri sacri della tradizione classica, ma con quel profondo affetto che ci ha fatto tutti innamorare della musica fin dal principio.
Non c’è bisogno di possedere una laurea in musicologia per godere del loro spettacolo. Basta il desiderio di voler passare una serata che ci faccia sorridere, che ci faccia divertire e che ci aiuti a ricordare che la musica classica è nutrimento per l’anima”


Bettina Swigger
Direttore Generale del festival MOZAIC, S. L. Obispo (CA).

_____________
“Il Duo Baldo è, per una parte virtuoso, per una parte abile comicità fisica e per una parte satira musicale. Li abbiamo invitati due volte, su grande richiesta del pubblico. Brad è uno stregone del violino e Aldo è un genio comico al pianoforte. Il pubblico li adora!”

© 2017 Duo Baldo